Dirigere un Istituto italiano di cultura (47)

LaCittaIdealeAscolta la puntataOspiti: Gina Giannotti, Giovanni Pillonca

Gli Istituti italiani di cultura sono strutture che operano all’estero per diffondere la cultura italiana e fanno parte del Ministero degli Affari esteri. Le attività che svolgono sono molto diverse fra loro e variano anche in funzione del Paese in cui operano. Oltre a promuovere iniziative e manifestazioni per far conoscere la cultura italiana, gli Istituti rappresentano un punto di riferimento fondamentale per la diffusione della lingua italiana all’estero.

Con l’aiuto dei due ospiti di questa settimana, Gina Giannotti e Giovanni Pillonca, Dirigenti nel settore culturale del Ministero degli Affari esteri, sarà possibile scoprire come lavorano i direttori degli Istituti italiani di cultura e come riescono a svolgere i numerosi compiti assegnati a queste importanti strutture all’estero.

La diplomazia della lingua italiana (45)

Ascolta la puntataOspiti: Lucia Pasqualini e Francesco Calderoli

Italiano nel mondo che cambia

La nostra lingua rappresenta uno straordinario strumento di promozione all’estero. Attraverso la lingua infatti è possibile diffondere la nostra cultura e avvicinare chiunque al nostro Paese e al nostro stile di vita. Recentemente, le statistiche hanno evidenziato che oltre un milione e settecentomila persone nel mondo studiano l’italiano, facendo dell’italiano la quarta lingua più studiata al mondo, come lingua straniera.

Gli ospiti, con cui viene approfondito questo tema, sono Lucia Pasqualini, attualmente a capo dell’ufficio del Ministero degli Affari Esteri e della Cooperazione Internazionale che si occupa di promozione della lingua italiana all’estero e Francesco Calderoli, Segretario di Legazione nello stesso ufficio.

Ascolta da Spotify la selezione musicale dal titolo “Gershwin in Jazz” utilizzata in questa puntata

La promozione della lingua italiana per gli Italiani che risiedono all’estero

Ascolta la puntata – Ospite Lucia Pasqualini

In questa puntata Stefano Baldi intervista Lucia Pasqualini per scoprire cosa fa il Ministero degli Affari Esteri per incentivare lo studio della lingua italiana fra  i cittadini italiani all’estero ed in generale per promuovere la lingua italiana.

Preservare la conoscenza della lingua madre è un’esigenza fondamentale per tutti quegli italiani che decidono, per necessità o per scelta, di trasferirsi a vivere all’estero. L’Italia è stato ed è ancora oggi un Paese di emigrazione. La Direzione per gli Italiani all’estero e Politiche Migratorie del Ministero degli Affari Esteri si occupa di assistere i cittadini italiani che risiedono all’estero sotto varie forme. Fra le sue competenze c’è anche la promozione della lingua italiana fra la comunità italiana, ovvero per i figli degli italiani che vivono all’estero e che vogliono mantenere un rapporto con il proprio Paese d’origine.

2950663799_faf7400738

Immagine: Flickr – Eric Andresen  (CC BY-NC-ND 2.0)